Cala Felce Isola di Ponza - Ponza Informazioni e Consigli per la tua vacanza a Ponza Le Forna

Case in Affitto e Guida Online
Info cell. +39 3487138631

Vai ai contenuti
Cala Felce

FONDALE: Roccia/Ciottoli
POPOLAMENTO: Basso
STATO ATTUALE: Chiusa al pubblico (spiaggia delimitata da Boe)
IN OMBRA: dalle 16:00 circa

Apprezzata per le sue straordinarie caratteristiche naturali e la bellezza del paesaggio circostante. Ricca di pietre sulfuree con le quali si producono maschere purificanti e fanghi per il corpo.

Prende il nome dalla pianta che si protende fin giù dalla spiaggia. La spiaggetta è sassosa e sabbiosa, l'acqua a riva è di una trasparenza particolare dovuta alla roccia bianca presente. Sulla sinistra si possono notare macchie color giallo dovute alla presenza di zolfo misto a bentonite e caolino. Di fronte invece si possono notare i resti del monastero cistercense. Sulla destra vi è una grotta accessibile solo a nuoto.

Curiosità: A Cala Felce è possibile trovare pietre sulfuree con le quali fare maschere al viso rigeneranti o fanghi per il corpo. Questa zona è riparata da quasi tutti i venti tranne Tramontana e Maestrale.
Attualmente la spiaggia di Cala Felci è chiusa al pubblico per dissesto idrogeologico, si attendono i provvedimenti per la messa in sicurezza di questo meraviglioso angolo di paradiso.



Come arrivare:
è possibile raggiungere Cala Felci con i vari servizi offerti di accompagnamento alle spiagge.
I nostri consigli:
Si rimane catturati dallo straordinario colore delle acque e dall'armonia tra natura e mare. Consigliamo almeno una visita in questa bellissima spiaggetta, anche se purtroppo allo stato attuale delle cose è impossibile farvi sosta in quanto zona pericolante. Sarà possibile fare il bagno solo nell'area circostante la spiaggia, a bordo di una piccola imbarcazione.


Contatti e Info

E-Mail: info[@]ponzaleforna.com
Sito ideato, gestito e curato da R@M
PI: 03600840924- Formia LT
Serivzi Marketing per Short Lets
Tutti i diritti riservati salvo dove diversamente indicato - Copyright 2018
Torna ai contenuti